Le Regole D’Oro

Ultimamente mi capita spesso di dover esprimere pareri su problemi personali di amici e amiche. Da un lato cerco di evitare. Io credo che tutti sono buoni a decidere della vita degli altri, sono sempre scelte facili e gratuite, tanto poi non se ne pagano mai le conseguenze. Se proprio devo mi limito ad esporre la mia filosofia di vita, ma questo mi ha portato a fare una considerazione: Sto diventando un maledetto cinico. Vado ad esplicitare il decalogo:

1 ) La sola quantità di felicità di cui dispongo è quella che riesco a trovare dentro di me.

2 ) Se riesco a volermi bene anche gli altri mi vorranno bene

3 ) Lo stare bene con le altre persone è tutta una questione di aspettative: Più ci aspettiamo più verremo delusi

4 ) L’unica persona di cui devo davvero tenere in conto il giudizio è me stesso

5 ) Cerca sempre di non nuocere agli altri, credo fermamente che il male fatto ti si ritorca SEMPRE contro

6 ) Sii onesto e sincero sempre al massimo delle tue possibilità

7 ) Non Confidare troppo sugli amici, anche loro sono umani ed hanno diritto a deludere qualche volta

8 ) Affronta sempre e solo un problema alla volta, vivi un giorno alla volta, se ci si concentra troppo sul futuro si perde di vista il presente

9 ) Fai ciò che vuoi, prova tutto, se non cogli le occasioni vivrai sempre preda dei rimorsi

10 ) L’argento, a lucidarlo sempre, diventa nero. Mostra i tuoi pregi solo a chi ritieni che ne sia degno

Queste sono le mie personali “regole di vita”, cerco di seguirle sempre. Non dico che siano la strada che porta alla felicità, direi che, secondo me, sono uno dei possibili modi per non impazzire. L’ultima è un consiglio che mi ha dato un saggio, l’ho fatto mio. L’ottava è una citazione di qualcuno, credo, anche questa mi sembra una regola fondamentale.

Il fatto è che cerco di essere, a tutti i costi, uno che affronta e risolve tutto da solo, salvo poi crollare ogni tanto in un attacco di stanchezza in cui vorrei poter dividere il fardello con qualcuno. Credo però che anche questo sia umano, io non sono di ferro… anche se mi piacerebbe 🙂

One Response to “Le Regole D’Oro”

  1. Nephie ha detto:

    La 5 e la 6 potrebbero entrare in contraddizione. 🙂
    Concordo sulla 3 anche se, sinceramente, non vorrei. Non è con l’abbassamento delle aspettative che si migliora il mondo. Anche la percezione della qualità ne viene esaltata. Diciamo pure che questa massima io la applico alla metropolitana. Per me è motivo di giubilo anche solo vederla arrivare.
    😉

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.