Matrix

Ed ecco qui cosa ci tocca vedere. E’ un po’ che accenno, in questa sede, a misteriosi progetti e a svolte di vita. Bene. Da un po’ sto cercando di realizzare un progetto molto grande. Ho trovato un bel posto, una vera occasione, ho avuto un’idea, l’ho messa su carta coinvolgendo un gruppo di persone valide e motivate. Ho trovato anche dei finanziamenti per realizzare parte di questo progetto ed ho provato a chiedere a varie banche dei soldi per l’acquisto della struttura senza la quale, ovviamente, il progetto non si può realizzare. Sapete cosa mi hanno risposto? E’ facile da indovinare. Neanche hanno visto il progetto. In questo paese se non hai già i soldi non puoi avere soldi. Avessi anche avuto la più geniale delle idee se non dimostri di avere già un pacco di soldi non trovi nessuno disposto a prestarti un euro e difficilmente trovi qualcuno disposto semplicemente ad ascoltarti. Ecco, è questo il paese in cui viviamo. Poi accendo la tv e vedo questa pubblicità e mi viene voglia di vomitare. Che bello il mondo della tv. Accendi e credi di essere nel mulino che vorrei, poi la spegni e vivi nel cesso del mondo. Mi sembra di essere in matrix. La realtà che ognuno di noi desidera è quella che vede in tv e, a forza di desiderare quella realtà, sta perdendo la voglia di vedere il mondo in cui viviamo e si rifugia sempre di più nell’illusione prodotta per nasconderci l’unica, granitica realtà. Noi siamo schiavi. Facciamo parte di una casta di intoccabili che i ricchi e potenti usano a loro comodo senza gratificarci neanche dell’illusione che le cose possano cambiare. Anzi no, l’illusione ce la danno, a palate attraverso la tv. E a tante persone questo, ormai basta. A me provoca solo conati di vomito. MALEDETTI BASTARDI.

2 commenti


  1. non mollare!continua a chiedere!devi fare come il personaggio del film “le ali della libertà”…nei no continui,negli abusi vari…con tanta pazienza e costante impegno ha raggiunto i suo scopo…quanto ha subito!mamma mia!alla fine x ‘insistenza ha ottenuto la biblioteca e con la perseverenza la libertà!coraggio!


  2. Ci Provo, ci provo. Ma non è facile, si rischia di farsi venire un ictus 🙂

Lascia un commento