Internet #2

Internet mi affascina. Percepisco una realtà diversa quando sono in rete. Mi sembra di non essere più seduto ad una scrivania ma di essere lanciato come Tron su una moto digitale che schizza a velocità folle passando da un mondo ad un altro in un battibaleno. E’ un misto tra Matrix e Nirvana (il film). Sento che il mio corpo è seduto davanti ad un monitor ma la mia mente, tramite gli occhi, è collegata e vive in un mondo diverso, un mondo in cui non serve ricordare le cose, tutto è lì, pronto per quando serve. Tutto il sapere umano a portata di click. A volte sembra di essere un Dio, non esiste cosa che non possa sapere. Come un albatros mi alzo in volo e passo dal sito di repubblica, su cui do’ uno sguardo a ciò che accade nel mondo, in italia, europa, america e addirittura nello spazio, non c’è limite. Il sito del corriere mi dà un’altro punto di vista, è come girare intorno ad una montagna, la roccia è la stessa ma sembra diversa. Gazzetta dello sport poi Inter, stesse cose ma la seconda è come puntare una lente di ingrandimento su cose che mi interessano di pù. Indymedia, la voce di coloro che il sistema vorrebbe muti, sembra di avere un super-udito. Dvd.it o bol, se ho un po’ di soldi da spendere, come Mr. Fantastic allungo una mano e, senza alzarmi, prendo una cosa a chilometri di distanza. Una chat, comunichi con la gente senza usare la voce: Telepatia. Quando sono in internet sono come un supereroe, mi mancano solo la tutina elasticizzata e le mutande sopra i pantaloni.

Pubblicato
Categorie: Vita

Lascia un commento