Edmondo Dantès #1

<< Fernando!>> gridò il conte. <<Dei miei cento nomi, io non avrei bisogno che di dirtene uno solo per fulminarti! Ma questo nome tu l’indovini, non è vero? O piuttosto, te lo ricordi? Poichè malgrado tutti i miei affanni, tutte le mie torture, oggi ti mostro un viso che la felicità della vendetta ringiovanisce, un viso che devi aver veduto molte volte nei tuoi sogni dopo il tuo matrimonio…. con Mercedes, mia fidanzata! >>
Il Generale, con la testa rovesciata indietro, le mani tese, lo sguardo fisso, divorava in silenzio quelle terribili parole. Subito dopo, appoggiandosi alle pareti, strisciò lentamente fino alla porta, da cui uscì all’indietro, lasciandosi sfuggire un solo grido, lugubre, lamentevole, dilaniante: <<Edmondo Dantès!>>

Alexandre Dumas – Il Conte di Montecristo

Lascia un commento