Vicarious

Mercoledì 15 Novembre andrò a rimini a vedere il concerto dei Tool, il secondo di quest’anno. E’ un po’ che sono in fissa con questa canzone per cui riporto testo e traduzione. Come è facile capire parla della società attuale e credo ne faccia una fotografia fin troppo veritiera.

Vicarious Vicario
Eye on the TV

‘Cause tragedy thrills me

Whatever flavour

It happens to be like

Killed by the husband

Drowned by the ocean

Shot by his own son

She used the poison in his tea

And kissed him goodbye

That’s my kinda story

It’s no fun ‘til someone dies Don’t look at me like

I am a monster

Frown out your one face

But with the other

Stare like a junkie

Into the tv

Stare like a zombie

While the mother

Holds her child

Watches him die

Hands to the sky crying

Why, oh why?

‘Cause i need to watch things die

From a distance

Vicariously i, live while the whole world dies

You all need it too, don’t lie

Why can’t we just admit it?

Why can’t we just admit it?

We won’t give pause until the blood is flowing

Neither the brave nor bold

The writers of stories sold

We won’t give pause until the blood is flowing

I need to watch things die

From a good safe distance

Vicariously i, live while the whole world dies

You all feel the same so

Why can’t we just admit it?

Blood like rain come down

Drawn on grave and ground

Part vampire

Part warrior

Carnivore and voyeur

Stare at the transmitter

Sing to the death rattle

La, la, la, la, la, la, la-lie

Incredulous at best your desire to believe in

Angels in the hearts of men

Pull your head on out

Your head believes it give a listen

Shouldn’t have to say it all again

The universe is hostile

So impersonal

Devour to survive, so it is

So it’s always been

We all feed on tragedy

It’s like bood to a vampire

Vicariously i, live while the whole world dies

Much better you than I

Occhio alla tv

perchè la tragedia mi appassiona

qualsiasi atmosfera ci sia, come…

“uccisa dal marito”

“affogata nell’oceano”

“sparato dal suo stesso figlio”

“ha usato del veleno nel suo the

gli ha dato il bacio di addio”

è il mio tipo di storia

non c’è divertimento

finché qualcuno non muore non guardarmi come fossi un mostro

non guardarmi male con quella faccia

ma con l’altra stai zitto come un tossico

nella tv, stai zitto come uno zombie

mentre la madre stringe il suo bambino

lo guarda morire, le mani al cielo

piangendo “perchè oh perchè?”

perchè ho bisogno di guardare le cose morire

da una distanza, indirettamente vivo

mentre l’intero mondo muore

anche tu ne hai bisogno, non mentire

perchè non riusciamo ad ammetterlo?

perchè non riusciamo ad ammetterlo?

non faremo una pausa finché il sangue scorrerà

nè i coraggiosi nè i più arditi

scrivono la storia così come è stata detta

noi non faremo una pausa

finché il sangue scorrerà

ho bisogno di guardare le cose morire

da una distanza, indirettamente vivo

mentre l’intero mondo muore

tu provi le stesse cose, quindi…

perchè non riusciamo ad ammetterlo?

sangue come pioggia che cade

disegnato dai coraggiosi e dai più arditi

mezzi vampiri, mezzi guerrieri

guardoni carnivori

osservate il trasmittente (la tv)

cantate alla morte tintinnante

La, la, la, la, la, la-la-lie (x4)

creduloni al meglio

il tuo desiderio è di credere

negli angeli che si trovano

nei cuori degli uomini

ma tira fuori la testa

hippy ascoltate

non dovrei ripeterlo tutto di nuovo

l’universo è ostile, così impersonale

si divora per sopravvivere

è così, è stato sempre così

noi ci nutriamo di tragedie

è come il sangue per un vampiro

indirettamente vivo mentre il mondo muore

lo fai meglio tu che io

Pubblicato
Categorie: Musica

Lascia un commento