Casinò Royale

Casinò Royale In un periodo come questo che sto attraversando non mi va molto di usare il cervello per cui mi limito al minimo indispensabile. Faccio discorsi frivoli, rispondo con sarcasmo quando una persona mi parla di cose serie, leggo solo volantini con le offerte di natale, vedo film poco impegnati e di intrattenimento. Non che di solito veda chissà quali film. Io intendo il cinema come un puro intrattenimento, per me il cinema è comunque finzione e ad interpretare la realtà proprio non ci riesce. Tanto vale andare a vedere cose che sai che non sono possibili, almeno sogni ad occhi aperti. In Quest’ottica ieri sono andato al cinema in cerca di due ore di sano divertimento. Ho visto “Casinò Royale” l’ultimo di 007. Non mi aspettavo granchè, dopo Sean Connery la cosa migliore che ci sia stata è Sophie Marceau in “Il Mondo non basta”, a parte quello il nulla. Con questa convinzione sono andato in sala ieri.
Alla fine del film mi sono ricreduto. Gran bel 007, più reale come persona, più disposto a “sporcarsi le mani” con una bella scazzottata, meno tecnologico ma più “figlio di puttana” e poi Eva Green non sarà Sophie ma non sfigura affatto . In sintesi un bel film, si può tranquillamente lasciare il cervello a casa per andare a vederlo ma, come dico sempre, uno sceglie un film per quello che si aspetta. Se viene accontentato il film è bello.

Pubblicato
Categorie: Cinema

Lascia un commento