Oggi mi sento un po’ Filosofo

Non mi stancherò mai di dirlo…. la vita è buffa. A volte ti sembra solo un buco nero in cui sprofondare per sempre ma poi un giorno ti svegli e ti ritrovi tra le mani un motivo per sorridere. Allora capisci che non ha senso disperarsi e lasciarsi andare allo sconforto. Tempo fa ero finito in uno di quei momenti brutti che periodicamente mi capitano. Uno di quelli in cui senti che per te la vita non ha più niente da offrire. Uno di quelli in cui vorresti solo rassegnarti a ciò che hai e riuscire a vivere bene con quello. Periodi come questi si trascinano più o meno a lungo ed ero arrivato al punto di capire che mi occorreva una svolta per uscirne ma non credevo sarebbe arrivata. L’occasione mi è stata offerta e, grazie al mio istinto e alla mia personale e bastardissima fortuna che ogni tanto si fa viva, l’ho saputa riconoscere ed afferrare. L’occasione mi ha aperto di nuovo “le porte del paradiso”. Intendiamoci, non è che ora la mia vita è tutta rose e fiori, no, è sempre la solita merda. Però adesso almeno ho la speranza. Inizio a intravedere la luce, cosa che finora non c’era proprio. A seguito di ciò ho capito un’altra cosa. Io credo che chiunque abiti la zona di mondo che io abito non abbia poi tanto di cui lamentarsi, si, abbiamo tutti i nostri problemi, quelli più e quelli meno gravi ma riusciamo a vivere lo stesso. Ciò che davvero ci manca è la misura dei problemi stessi. Se muoio di fame in africa un piatto di pasta è un lusso, se muoio di fame in italia il caviale è un lusso. Se non ho un lavoro in africa sono fottuto, qui se non ho un lavoro ci sono sempre mamma e papà. Con questo non intendo sminuire i problemi che ci affliggono, vorrei solo riportarli alla loro giusta dimensione. Io credo che il segreto per vivere felici è alla portata di ciascuno di noi: Vivere sfruttando al meglio i propri talenti e facendolo in modo da rispettare sempre chi ci sta intorno.
La macchina sportiva, la barca, la ragazza figa, la vacanza nello spazio sono cose belle, nessuno lo mette in dubbio, ma in fin dei conti sono lussi. Fortune che se ci sono va benissimo, se non ci sono va bene uguale. In fondo la vita è ben altro.
Adesso magari qualcuno penserà che io sia privo di ambizioni, sia un’altro di quei perdigiorno di cui il nostro mondo pullula. Io vi dico che non è vero. io credo che Madre Natura mi abbia conferito capacità notevoli, forse troppe per il mio carattere, credo che la mia sfida personale sia farle fruttare al meglio queste capacità, ma non rincorrendo gli obiettivi degli altri, bensì rincorrendo i miei. Cercando di realizzare ciò che io sento che sia il meglio. E nulla importa se altri mi daranno dell’ingenuo o dello stupido. La cosa più importante è che io possa andare a letto sereno la notte e possa svegliarmi allegro ed in pace con me stesso la mattina.

Lascia un commento