Abitudini Pericolose

Ok, ok.. in mille mi hanno detto che il vaffanculo non lo meritavano quindi vado a spiegare. Ho riletto per l’ennesima volta Hellblazer – Abitudini pericolose. La graphic novel in cui John Constantine scopre di avere il cancro ai polmoni e si appresta miseramente a crepare. Chiede aiuto a tutti, amici, conoscenti, gente a cui aveva fatto dei favori, persino nemici,  nessuno sembra disposto a salvarlo. Alla fine, ricordandosi che lui è Constantine decide di fare tutto da solo e riesce persino a fregare i tre fratelli caduti. Li inganna e si fa guarire dal cancro. Quella che ho postato è la scena finale in cui Constantine saluta i tre che lo avevano appena “rimesso a nuovo”. Ecco, così mi sento io. In quella storia Constantine, pur di salvarsi la pelle, rischia la distruzione dell’inferno, condannando tutta l’umanità alla schivitù al paradiso. Pur di perseguire i suoi scopi non esita a sfidare i tre che, insieme, sono satana. Lo fà a modo suo, con un sorriso sulle labbra. Vince ma il prezzo della vittoria è altissimo. Ecco come mi sento io. Ho il suo stesso sorriso, Gioco il suo stesso gioco, credo che pagherò anche io un prezzo altissimo. Vedremo come andrà a finire.

Lascia un commento