Ira e Tristezza

Oddio, ci risiamo. Ogni volta che sembra che la vita mi sorrida accade sempre qualcosa che mi riporta allo stato di partenza. Ho passato Due giorni davvero di melma. La causa… il lavoro, o meglio, le persone con cui lavoro. Odio le intromissioni lavorative nella mia vita privata e ce ne sono state di abbastanza gravi, ma ancora di più odio quando, a causa di queste intromissioni, si metta in dubbio la mia capacità di fare il mio lavoro. Qui si esagera davvero. Succede che dò fuori di testa. Succede che divento davvero scontroso e irascibile. Succede che poi la gente ci rimane male. Vorrei allontanarmi da qui per un paio di giorni, ritrovare un posto dove essere solo, dove essere lontano da tutti quelli che, con la mia vita, non hanno nulla a che fare. Ora mi sento “sporco”… mi sento tradito. Questa cosa non dovevano farmela. Sono stato abbastanza in paranoia per questo ma, ancora una volta, ho deciso di rialzarmi e riprendere a lottare. All’orizzonte ci sono uscite a Lecce e, forse, a Roma. Vediamo. Domani vado in ufficio, prendo il toro per le corna e vediamo chi è più forte, almeno per ciò che riguarda la sfera più prettamente lavorativa ho intenzione di mettere in chiaro le cose e far capire che non mi sono ricoglionito. Farò valere le mie ragioni. Attenzione a non capitarmi a tiro… mi viene in mente una frase, non sò dove l’ho sentita… dice “E chi è contro di me.. il diavolo lo colga!!!!” Mi pare appropriata come descrizione di ciò che sento ora.

Lascia un commento