Zen

Ordunque… La situazione migliora. Niente più dolori, il raffreddore migliora, sfiga alle spalle, anche se non dovrei dirlo… non sia mai decidesse di raggiungermi di nuovo. Riflessioni fresche di giornata. Qui c’è la nebbia. Fà pure freddo. Stamattina prendo la moto, mi avvio verso il lavoro e a metà strada ero già bello e congelato. Si formava quasi il ghiaccio sul casco. Torno indietro e prendo la macchina, arrivo in quel di Corato e c’è il sole. Vabbè, chissenefrega. Evidentemente era destino che dovessi prendere la macchina oggi. Sono nel pieno di un periodo Zen. Ieri ho pure smontato la Freewind riflettendo sul concetto di Qualità, mi mancavano solo i monti. é ancora a pezzi, la rimonterò quando ne avrò voglia… faccio le cose con lentezza oltre che Zen, me la prendo comoda. Ci sono un sacco di cose che vorrebbero farmi incazzare ma io no… Zen… non me la prendo. Aspetto e vedo che piega prendono gli eventi. Non sò quanto durerà questa cosa, sospetto poco, ma per ora me la godo. Sono tranquillo, rilassato. Oggi palestra, nel w-e ho esagerato con il cibo, devo recuperare. Non mi preoccupo… sono Zen

E ora.. l’angolo della pubblicità….

La mia Amica Perdita ha pubblicato un libro. Scaricabile da internet a prezzo modico, lo trovate QUI. Mi raccomando, non siate tirchi. Sono convinto che ne vale la pena.

Lascia un commento